Dopo le prime indicazioni di cui alla lettera circolare prot. 12552 del 10 luglio 2014 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha diramato la lettera circolare prot. 14876 del 28 agosto 2014, contenenti ulteriori indicazioni operative riguardo le sanzioni in tema di orario di lavoro dopo la sentenza della Corte Costituzionale n. 153/2014. In particolare, con questa ultima, il Ministero del Lavoro chiarisce che la rideterminazione degli importi sanzionatori scaturiti dalle violazioni in materia di orario di lavoro deve essere effettuata tenendo conto della previsione dell’art. 1, comma 1177, della Legge n. 296/2006 “Gli importi delle sanzioni amministrative previste per la violazione di norme in materia di lavoro, legislazione sociale, previdenza e tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro entrate in vigore prima del 1° gennaio 1999 sono quintuplicati….”, e nel cui periodo temporale è da ritenersi ricompreso l’impianto sanzionatorio previsto dalla normativa previgente.

fonte: Dottrina per il lavoro