Nella seduta del Consiglio dei Ministri del 29 agosto approvato il decreto legge relativo a Interventi in materia di degiurisdizionalizzazione e processo civile.

Tra le misure la riduzione dei termini di sospensione estiva.

La previsione sulle Rinunce e transazioni di cui all’ex-articolo 2113 del codice civile presente nell'art. 7 del D.L. è stata soppressa. La lettera b) del 2° comma dell'art. 2, nel testo novellato dopo la conversione, prevede che la negoziazione assistita - ora - da uno o più avvocati ... mediante il quale le parti convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in via amichevole la controversia ... non deve riguardare diritti indisponibili o vertere in materia di lavoro.

Dopo la firma del Presidente della Repubblica il decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132 Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile. è pubblicato nella GURI dello stesso giorno.

L'iter parlamentare di conversione è avviato al Senato della Repubblica (AS 1612) - il testo in esame, i dossier e i contributi acquisiti -.  Approvato il 23 ottobre 2014, passa alla Camera dei Deputati (AC 2681) - il testo in esame approvato dal Senato della Repubblica, i dossier -. Approvato definitivamente il 6 novembre 2014.

Pubblicata nel S.O. n. 84 alla GURI n. 261 del 10 novembre 2014 la LEGGE 10 novembre 2014, n. 162 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132, recante misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile. Nello stesso supplemento presente il testo coordinato del Decreto-Legge 12 settembre 2014, n. 132 con la legge di conversione 10 novembre 2014, n. 162.

Il codice civile e il codice di procedura civile (in multivigenza, da www.normattiva.it)