Presentato il 1° agosto 2014 dal Presidente del Consiglio dei Ministri, congiuntamente ad altri Ministri, "Sblocca Italia". Fino alla fine del mese di agosto, aperta una consultazione pubblica scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specificando nell'oggetto della mail "Sblocca Italia".

Nella seduta del Consiglio dei Ministri del 29 agosto approvato il decreto legge contenente misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive.

Come da comunicato stampa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 29 agosto 2014, nell'ambito del decreto "Sblocca Italia", approvato dal Consiglio dei Ministri, viene disposto un rifinanziamento di 728 milioni di Euro degli ammortizzatori sociali in deroga per il 2014. Un rifinanziamento che porta la dotazione complessiva di risorse a più di 1 miliardo e 720 milioni di Euro: 320 in più rispetto all'ammontare previsto nella legge di stabilità 2014 (si segnala che con Decreto interministeriale n.83527 del 26/08/2014 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha proceduto all'Assegnazione risorse Regioni e Province autorizzazione trattamenti di cassa integrazione guadagni). Il rifinanziamento è normato dall' art. 40 del D.L. 133.

Dopo la firma del Presidente della Repubblica il decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133 Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive. è pubblicato nella GURI dello stesso giorno.

L'iter parlamentare di conversione è avviato alla Camera dei Deputati (AC 2629) - il testo in esame, i dossier -. Approvato il 30 ottobre 2014, passa al Senato della Repubblica (AS 1651) - il testo in esame con l'errata-corrige, approvato dalla Camera dei Deputati, i dossier -. L'iter è concluso con l'approvazione il 5 novembre 2014 (la bozza provvisoria).

Pubblicata nel S.O. n. 85 alla GURI n. 262 dell'11 novembre 2014 la LEGGE 11 novembre 2014, n. 164 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, recante misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive.. Nello stesso supplemento presente il testo coordinato del Decreto-Legge 12 settembre 2014, n. 133 con la legge di conversione 11 novembre 2014, n. 164.